MUD 2021 - PROROGA AL 16/06/2021

È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale n.39 del 16 febbraio 2021 il DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 23 dicembre 2020 recante l’approvazione del Modello Unico di Dichiarazione Ambientale (MUD) da utilizzare per l'anno 2021 nonché le modifiche relative alle a informazioni da comunicare, alle modalità di trasmissione, alle istruzioni per la compilazione del modello e alla data ultima per la presentazione (16 giugno 2021).

Sarà possibile comunque inviare e/o correggere le dichiarazioni per altri 60 giorni (precisamente fino al 15 agosto 2021); in questo caso, le dichiarazioni saranno sottoposte alle sanzioni previste dalla normativa vigente.

 In sintesi:

Novità inserite nel nuovo modello

  La scheda SA-UT dev’essere compilata dai soggetti titolari di autorizzazioni rilasciate dalle autorità competenti per svolgere operazioni di smaltimento o recupero dei rifiuti;

  Per ogni scheda SA1 compilata dai soggetti sopra citati dovrà essere allegata una SA-AUT

 

Nella Scheda MAT (materiali) sono stati aggiunti tre nuovi materiali:

   Granulato di Conglomerato bituminoso

  Materiali secondari derivanti dal recupero di prodotti assorbenti della persona

  Gomma vulcanizzata da PFU

 

Modifica delle descrizioni

  Aggregati riciclati secondo la norma UNI 11531-1:2014 Ex Aggregati riciclati

  Materiali Ceramici ex Rifiuti Ceramici

  Correttivi da fanghi ex Fanghi

  Altri fertilizzanti ex Fertilizzanti

 

Dichiarazioni RAEE

   vengono introdotte le nuove categorie RAEE, in vigore dal ferragosto 2018;

   sono stati introdotti il nuovo allegato III e la divisione in 6 categorie; è ancora presente la categoria, anche se non viene obbligatoriamente citata nei registri PF (pannelli fotovoltaici - non si dovrà indicare la categoria 4 ma barrare PF.);

   scompare la categoria relativa alle lampade a scarica LS.

Indietro