ARMONIZZAZIONE NAZIONALE AL REGOLAMENTO (UE) 305/2011

ARMONIZZAZIONE NAZIONALE AL REGOLAMENTO (UE) 305/2011Decreto Legislativo 16 giugno 2017 n. 106 Adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento (UE) n. 305/2011, che fissa condizioni armonizzate per la commercializzazione dei prodotti da costruzione e che abroga la direttiva 89/106/CEE.

Entrata in vigore del provvedimento: 09/08/2017

GU n. 159 del 10 luglio 2017

Finalità: [.] disciplina l'adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento (UE) n. 305/2011

Ferme le disposizioni nazionale che stabiliscono rgole tecniche per la progettazione, l'esecuzione, il collaudo e la manutenzione delle opere da costruzione.

Condizioni per l’immissione sul mercato e per l’impiego dei prodotti da costruzione

Affinché un prodotto da costruzione, rientrante nell'ambito di applicazione della norma e terminato il periodo di coesistenza delle norme stesse, possa essere immesso sul mercato il fabbricante deve redigere [.] ed apporre la marcatura CE, redigere la dichiarazione di prestazione e determinare il prodotto- tipo in base a valutazioni/ verifiche della costanza di prestazione (per prestazioni 1+, 1, 2+ e 3 la dichiarazione di prestazione si basa sui certificati o rapporti di prova rilasciati dagli Organismi notificati).

Sanzioni: il fabbricante che viola l'obbligo è punito con la sanzione amministrativa pecuniaria da 4.000,00 euro a 24.000,00 euro; salvo che il fatto costituisca più grave reato;

se si tratta di prodotti e materiali destinati a uso strutturale o a uso antincendio, il fabbricante che viola l'obbligo è punito con l'arresto fino a sei mesi e con l'ammenda da 10.000,00 euro a 50.000,00 euro.

DECRETO LEGISLATIVO 16 giugno 2017, n. 106

REGOLAMENTO (UE) N. 305/2011 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 9 marzo 2011

Indietro